Alessandro e Giovanni Debenedetti

Scrittori

Ciò che appare non è mai ciò che è.

È soltanto l’illusione di cui si serve la realtà per nascondere un cuore ripugnante e vergognoso.

La Bellezza diafana e delicata scosta con mano leggera i lunghi capelli biondi che le incorniciano il viso. Alza gli occhi celesti al cielo e il cielo arrossisce di invidia e di vergogna. Poi, prende tra pollice e indice la tenera pelle della tempia e tira verso il basso. La guancia si lacera rivelando i denti giallastri e marci fioriti nelle ossa nere del cranio.

Gli occhi ora sembrano socchiusi. Sornioni.

L’orrore ti guarda.

Sta ridendo.

Non avere paura. Dammi la mano e seguimi.